Matrimonio celtico in Sicilia

Anna e Claudio mi hanno contattata per valorizzare nel loro matrimonio la bellezza della loro terra in un periodo dell’anno rigoglioso e per esprimere la loro storia personale fatta di sfide superate e tabù infranti.

Se vi dico Sicilia a cosa pensate? Forse al bel mare, al caldo torrido, e associato ai matrimoni dai lunghi pasti e centinaia di parenti. Anna e Claudio hanno optato per qualcosa che fosse fuori dall’ordinario. Si sono fidati dei miei consigli misti alla ricerca intensiva delle perle della loro terra.

Montagna, vicino al meraviglioso lago e montagne dell’entroterra della Piana degli Albanesi, periodo primaverile, aprile, quando la natura è verdissima e rigogliosa, a discapito dell’immaginario collettivo. Un matrimonio di pochissimi invitati, oserei dire i più preziosi. Poche portate per pranzo in una masseria che richiama gli albori del secolo scorso e la nobiltà che vegliava sulla tenuta.

Anna e Claudio hanno scelto di rompere gli schemi, di sfidare le aspettative e di abbracciare una celebrazione che riflettesse la loro storia personale fatta di sfide superate e di tabù infranti.

Ma questa celebrazione non è solo un omaggio alla storia e alla bellezza della Sicilia; è anche un tributo alla determinazione di Anna. Nata con una malattia alla gamba che le rendeva doloroso e difficile camminare, Anna ha affrontato la sfida con una forza straordinaria. Contro la volontà dei medici, ha preso la decisione coraggiosa di farsi amputare la gamba, tutto per poter tornare a camminare con una protesi. La sua storia è un esempio di resilienza e di determinazione, e il suo cammino verso la guarigione è diventato parte integrante della sua storia d’amore con Claudio.

Per Claudio, questo matrimonio è stato anche un momento di purificazione, un’opportunità per lasciarsi alle spalle il passato e abbracciare il futuro con serenità e fiducia. Ho colto l’occasione per introdurre una nuova ritualità creata con il team di cerimonie nella natura, per soddisfare questa esigenza spirituale e motivazionale di Claudio.

Potete vedere alcuni scorci del rito nelle foto. Da molto tempo ormai lavoro alla realizzazione di questo progetto, sempre attivo dietro le quinte dei miei matrimoni e che ora sta prendendo una forma propria riportando il sacro nel quotidiano assecondando i valori e tempi che caratterizzano la nostra epoca.

Questo rituale è stato momento di rinascita per entrambi, un nuovo inizio celebrato in uno scenario mozzafiato che cattura l’essenza della loro storia e del loro amore.

E mentre la primavera avvolge la Sicilia con il suo verde richiamo e i suoi profumi tipici, Anna e Claudio si immergono in una celebrazione intima che esprima i loro valori e la loro spiritualità, che narri del loro vissuto alle persone più care e sia vessillo del loro amore oltre i dogmi e affronto ai pregiudizi che vorrebbero annichilire le nostre identità.

Anche le scelte estetiche escono con forza quando ogni elemento di allestimento riflette i loro gusti vintage e la loro predilezione per le cose antiche e di classe. Dai piccoli dettagli decorativi alla selezione del cibo, tutto è curato con amore e attenzione per creare un’atmosfera che sia unica e memorabile, proprio come il loro amore.

Ciò che rendeva ancora più magica questa celebrazione era la sua vicinanza a Palermo, una città che incarna secoli di storia, cultura e fascino intramontabile. A soli cinquanta minuti di distanza, Palermo si ergeva con la sua maestosità, cattedrali imponenti, e un’intensa miscela di influenze culturali che testimoniano il passaggio dei popoli nel corso dei millenni.

Eppure, nonostante la sua grandiosità e la sua importanza storica, Palermo sembra talvolta nascosta dietro il velo del caos moderno e del capitalismo. Ma per coloro che sanno guardare oltre, la città rivela le sue meraviglie più autentiche e intime, celate da vicoli, rioni e immense strade. È un luogo dove ogni angolo, ogni dettaglio, racconta una storia millenaria di gloria e di passione.

Dopo la cerimonia, Anna e Claudio hanno voluto condividere con tutto lo staff la bellezza e la magia di Palermo, portandoci in un viaggio attraverso i suoi tesori nascosti. Un aperitivo con tour artistico ha dato loro l’opportunità di immergersi nell’arte e nell’architettura della città, mentre le strade antiche raccontavano storie di un passato glorioso e affascinante.

Ma la giornata non si è fermata qui. Anna e Claudio hanno voluto concludere questa esperienza indimenticabile riempiendo i cuori di tutti con la vista spettacolare della baia di Aspra a Bagheria. Con il sole che calava lentamente all’orizzonte e il suono rassicurante delle onde che accarezzavano la costa, hanno celebrato l’amore, l’amicizia e la bellezza della vita in uno scenario che rimarrà impresso nella memoria di tutti noi per sempre.

Desideri maggiori informazioni?

Compila il modulo e ti risponderò al più presto

    Accetto le condizioni sul trattamento dei dati personali

    Sai cos'è la cerimonia simbolica?Voglio scoprirlo