Bright star

“Amore mio, domandatevi se non siate stata molto crudele ad avermi avvinto così. Non so come esprimere la mia devozione per una creatura di tale bellezza. Vorrei una parola più fulgida di fulgore, più bella che bello. Vorrei quasi che noi fossimo farfalle e vivessimo appena tre giorni d’estate. Tre simili giorni con voi li colmerei di tale delizia che cinquant’anni comuni non potrebbero mai racchiudere. Confesserete questo in una lettera? Dovete scrivermi immediatamente, fatela densa come una pozione di papaveri per inebriarmi, scrivete le parole più dolci e baciatele. Che io possa posare le mie labbra dove furono le vostre”

Questa è una delle lettere che John Keats, uno dei più grandi poeti romantici, scrive a Fanny Brawne, il suo amore, quando sono lontani. 

È da questa lettera e dal meraviglioso film sulla loro storia d’amore che nascono queste foto. Un’atmosfera da campagna inglese, le farfalle, i ricami ed il vestito fatti a mano e le lettere scritte tra i fiori spontanei.

CREDITI

Wedding Planning and Design: Federica Cosentino Nature wedding plannerInstagram
Foto: Miriam CallegariInstagram
Fiori, location e nastri tinti a mano: Viale Flower FarmInstagram
Vestito sposa: Stefania Rotundo
Scarpe sposa: Anniel BridalInstagram
Accessori sposa: Guinevere Vines Instagram
Suite grafica: Manifattura CalligraficaInstagram
Ricami: Ludovica Toscano
Modella: Francesca De Vita

Desideri maggiori informazioni?

Compila il modulo e ti risponderò al più presto

Accetto le condizioni sul trattamento dei dati personali

Sai cos'è la cerimonia simbolica?Voglio scoprirlo