Questo post fa parte del CERCHIO DELL’ANNO, i miei post sulle 8 festività antiche. Puoi trovare tutti gli altri post del cerchio qui.

Invece qui puoi iscriverti alla mia newsletter del cerchio dove festeggiamo insieme la natura ed il suo ciclo.


 

Una settimana fa ho finito di pubblicare la serie di articoli che parlano di un matrimonio all’interno della ruota dell’anno e da brava bastian contraria oggi ti spiego cos’è la ruota dell’anno.

Lo so che avrei dovuto farlo prima, ma l’ho spiegato spesso nei miei post sui social e non credevo ce ne fosse bisogno. Ora però sento la necessità di ampliare il discorso.

 

La ruota dell’anno nell’antichità

Le popolazioni antiche dividevano l’anno in modi diversi:

Per i celti esistevano solo 2 stagioni, l’estate e l’inverno. Essi seguivano un calendario lunare e per questo erano festeggiate soprattutto le 4 feste lunari del fuoco (Samhain, Imbolc, Beltane, Lughnasadh), che cadevano 40 giorni dopo solstizi ed equinozi.

Si pensa, comunque, che Samhain e Beltane fossero la celebrazione del sorgere e del calare delle Pleiadi, ma non si può essere sicuri. (In Val di Susa è stato ritrovato un masso che riporta la perfetta incisione di buchi circolari rappresentanti la disposizione delle Pleiadi)

I popoli del nord invece avevano un calendario solare e quindi festeggiavano solstizi ed equinozi.

Per molte popolazioni questo confine era meno marcato, anche in seguito agli scambi commerciali o alle invasioni, che hanno fatto incontrare i vari popoli.

Si pensa che i Druidi celebrassero comunque solstizi ed equinozi, essendo grandi osservatori del cielo. I reperti però non sono sufficienti a rispondere davvero a questa domanda e, come sai, i celti tramandavano la propria sapienza solo oralmente, quindi non ci sono trascrizioni da poter consultare.

 

La ruota dell’anno oggi

Crediti foto qui

 

Oggi chi segue una forma di spiritualità naturale, pagana o neopagana, riconosce la ruota dell’anno come un’unione tra le feste solari e lunari.

Vengono quindi celebrate le 4 feste del fuoco celtiche:

SAMHAIN – 1 Novembre (il capodanno celtico, fine ed inizio del nuovo anno. Inizio della parte oscura dell’anno celtico)
IMBOLC – 1 Febbraio (la festa della purificazione)
BELTANE – 1 Maggio (la festa della fertilità. Inizio della parte luminosa dell’anno celtico)
LUGHNASADH – 1 Agosto (la festa del raccolto)

E le 4 feste solari:

YULE – 21 Dicembre – Solstizio d’Inverno (Il sole rinasce)
OSTARA – 21 Marzo – Equinozio di Primavera
LITHA – 21 Luglio – Solstizio d’Estate (Il sole inizia la discesa)
MABON – 21 Settembre – Equinozio d’Autunno
(per convenzione viene utilizzato sempre il giorno 21 del mese)

E’ su questa ruota quindi che ho basato i miei post, ma anche il mio ritmo naturale. La seguo, infatti, anche nella mia vita privata ed è per questo che amo l’idea di poter dare consigli alle coppie di sposi che desiderano un matrimonio durante una delle festività antiche.

Se vuoi scoprire i miei consigli per un matrimonio nella ruota dell’anno puoi andare qui, oppure scaricare l’ebook gratuito inserendo i tuoi dati qui sotto. Spero ti sia utile!


.

Sai cos'è la cerimonia simbolica?Voglio scoprirlo